Cosa sono i Dark patterns? 🧛 Il lato oscuro della UX 😮 e come evitarlo

Quante volte online ci capita di accettare delle condizioni ambigue o seguiamo flussi non chiarissimi dove ci rendiamo conto di non essere in controllo dell’esperienza.

Il termine tecnico di questi stati è Dark patterns, con esso si indica:

tutte quelle tecniche che inducono in modo distorto le persone a fare una determinata azione online riducendo la consapevolezza dell’utente.

Il caso classico è il popup per l’accettazione dei cookies dove l’esperienza è costruita per focalizzare l’utente sulla scelta di accettarli tutti.

La classica tecnica è quella dell’asimmetria dell’azione: la direzione voluta è facile da seguire mentre quella opposta lo è un pò meno.

Nel caso dell’accettazione dei cookies è molto più facile accettarli tutti che andare nelle opzioni e deflaggare (dal 10 gennaio cone le indicazioni del garante le cose sono cambiate).

popup cookie Come non accettare i cookie da questo popup?

Un’altra tecnica di dark patterns sono i “costi nascosti”.

L’utente esegue tutto il flusso di acquisto e solo alla fine dello stesso scopre la presenza di alcuni costi non dichiarati in anticipo (costi di attivazione, spese di spedizione, ecc..).

costi finali nascosti

Il caso più "buio" è quando l’utente nemmeno è consapevole di questi costi nascosti in quanto indicati in modo poco evidente (che ahimè scopriamo solo dopo dalla fattura).

Dello stesso registro sono gli addebiti di opzioni pre-selezionate di cui l’utente non si accorge.

La mancanza di chiarezza e trasparenza è probabilmente il più pericoloso dark pattern.

All'opposto negli ecommerce la migliore esperienza per il cliente si ha quando da subito mostriamo cosa dovrà pagare e cosa contiene l'offerta con un carrello contestuale che si aggiorna in funzione degli oggetti acquistati.

carrello contestuale Esempio di carrello contestuale dove in modo chiaro si vedono i costi dell'offerta

Queste tecniche sfruttano a loro favore il problema della società dell’informazione: l’attenzione.

Le persone sono sempre più distratte e quindi basta poco per far vedere loro solo quello che si vuole.

Va detto che a volte nella costruzione della UX ci sono dark patterns non voluti o insiti nel processo stesso.

Come utenti per evitare online (e offline) i percorsi oscuri teniamo sempre accesa 🔦 la luce dell’attenzione!

Mentre per chi disegna la user experience online la soluzione è fare sempre dei test di usabilità.


Altri articoli correlati:

Qual è il nobel per l'informatica?

Come usare Youtube analytics per scoprire i temi più cercati dal nostro pubblico ed analizzare il gap di contenuti

Come la tecnologia migliorerà la nostra salute

Cosa sono i dark patterns nella UX? Come riconoscerli e come evitarli per vivere e creare la migliore esperienza online

Come funziona l'algoritmo di Facebook e quali sono i post che spinge maggiormente

Quanti sono gli italiani che usano Internet? Quanti accedono da mobile e quanti da PC?

Qual è la psicologia degli haters e come gestirli?

Come creare un sistema di Digital Analytics in un mondo digitale

Guida al digital marketing, canali owned, earned, rented e paid

Cos'è la valutazione euristica e come farla per migliorare la UX

Guida completa al Display advertising: i formati, i canali, le modalità d'acquisto, le evoluzioni e le avvertenze

Come utilizzare il video nella strategia di marketing

Il modello strategico della Value Network (rete del valore) vs il modello della Value Chain (catena del valore)

Il modello delle competenze verticali e trasversali per avere successo nel mondo digitale

La strategia pull vs push: sei contadino o cacciatore?

Cos'è il Digital Marketing? Come funziona ed i principali strumenti

Come fare le analisi di marketing e content marketing utilizzando Google Trends

Come analizzare le menzioni ed il sentiment in rete con Google Alerts

Come non perdere nemmeno un'idea con gli appunti di Google Keep

Cos'è e come massimizzare la User Experience dei clienti

L'ecommerce del cibo: il ristorante online, il cloud kitchen ed i prodotti di largo consumo

Come fare un test di usabilità per migliorare le nostre proprietà digitali

Lo strumento fondamentale per la marketing intelligence ed il content marketing

Gli strumenti per analizzare le keyword di Google