Il potere della gratitudine 🙏, ringraziare ci rende felici 😃

Recentemente sentivo l’intervista a Federico Marchetti (Fondatore di Yoox) e sono rimasto colpito dalle parole e dal senso di gratitudine che aveva nei confronti di Elserino Piol che fu tra i primi finanziatori della sua start-up.

Elserino Piol è senza dubbio il padre in Italia del venture capital ed è quello che per primo ha creduto nella rivoluzione digitale ed in Internet.

Pensavo ad un altro storico episodio nel mondo del business che coinvolge la famosa società produttrici di giochi Nintendo.

Nel 1981, la società nipponica lanciò la sua filiale negli Stati Uniti nella città di Tukwila (stato di Washington) affittando un magazzino un imprenditore di origini italiane: Mario Segale.

In quegli anni Nintendo stava lavorando sul gioco chiamato Donkey Kong dove il personaggio principale chiamato Jumpman doveva salvare la ragazza da un cattivo scimmione.

Il business però non procedeva bene e la società non riusciva a pagare l'affitto del magazino al punto che Segale andò personalmente a rivendicare quanto gli spettava e minacciare lo sfratto.

Il presidente della Nintendo Arakawa ebbe una lunga chiacchierata con l'imprenditore italiano il quale diede loro fiducia rinunciando allo sfratto e dando una proroga per i pagamenti.

supermario nintendo

La Nintendo per gratitudine rinominò il suo personaggio principale da Jumpman in Super Mario in onore di Mario Segale e poi il business andò molto meglio al punto che il gioco è diventato tra i più famosi e utilizzati al mondo.

Non si sa quanto poi Segale avesse apprezzato il gesto ma rimane come spunto per parlare del valore della gratitudine.

Se prendiamo i principali dizionari e cerchiamo l'etimologia ed il significato classico di questa parola troviamo:

Dal latino "gratus" grato, riconoscente. Il sentimento positivo di riconoscenza per un beneficio o un favore ricevuto.

La moderna psicologia da inizi del nuovo secolo ha incominciato a studiare gli effetti della gratitudine in un'accezione più ampia del riconoscimento verso qualcuno ma come:

Attitudine, mindset, sentimento e atteggiamento verso il mondo e la vita.

In pratica significa non solo essere grati alle persone ma anche alle situazioni, alla propria storia ed al proprio divenire.

La psicologia dello sviluppo personale (famosa la psicologia della felicità di Martin Seligman) cerca di lavorare non in modo reattivo, quando un individuo ha un problema, ma in modo proattivo per sviluppare il potenziale umano al fine poter affrontare le difficoltà della vita e allo stesso tempo poterla vivere al massimo.

Gli effetti della Gratitudine e gli stati d'animo

Tantissimi studi e ricerche, tra cui quella del prof. Martin Seligman dal centro di psicologia dell'università della Pennsylvania, hanno analizzato l'effetto della gratitudine ed hanno scoperto che fermarsi un momento al giorno a ringraziare porta ad un aumento del livello di felicità delle persone e riduce gli stati depressivi.

A livello neurologico si sono rilevati aumenti del rilascio di endorfine nel corpo e l'attivazione delle aree del cervello della corteccia prefrontale gli stessi associati all'etica, alla morale e alla ricompensa sociale.

Alzarsi dal letto al mattino e ringraziare per non aver problemi di salute, per avere una famiglia ed un lavoro ci aiuta a vedere le cose da un punto di vista differente, consente di attivare stati d'animo positivi che sono alla base per sviluppare il nostro potenziale.

grato per la natura

Personalmente sono molto grato anche alla bellezza della natura in cui vivo

L'esercizio della gratitudine ci aiuta ha combattere i grandi nemici come il lamentarsi, invidiare e pensare che ci siano sempre fattori esterni più grandi di noi. Ci aiuta a vedere le cose in una prospettiva diversa.

Pensare a cosa essere grati aiuta a vedere anche le piccole cose che sfuggono agli altri e ci aiuta a contrastare il bias della negatività che è quella distorsione cognitiva per cui notiamo e facciamo più attenzione alle cose negative.

Attenzione essere grati alla vita non significa accontentarsi o non essere realisti e dire che tutto è bello e fantastico ma bensì serve ad attivare quegli stati d’animo che ci daranno l'energia e la forza per seguire le nostre ambizioni ed affrontare i problemi con maggiore energia.

Se per esempio ho appena perso il lavoro chiaramente non è un elemento per cui essere grato ma se mi concentro su quello che ho, come per esempio una buona salute, gli amici, una casa avrò lo stato emotivo e l'energia giusta per darmi da fare e non lamentarmi e abbattermi.

Personalmente credo molto nello stato emotivo attuale in come ti senti qui ed ora e come questa energia la comunichi agli altri in quanto poi è in grado di attivare dei circoli virtuosi (o viziosi) grazie all'effetto dei neuroni specchio.

“Se la sola preghiera che dirai mai nella tua intera vita è 'grazie,' quella sarà sufficiente.” MEISTER ECKHART

Il sentimento di gratitudine tra l'altro è un'attitudine che accumuna tutte le religioni del mondo ed ha appassionato tanti filosofi nel corso del tempo.

Gli esercizi per allenare la gratitudine

L'attitudine alla gratitudine tipicamente non è innata ma è altamente allenabile.

Ho conosciuto persone con un'elevata consapevolezza del valore delle cose importanti nella vita, mentre personalmente devo invece lavorarci costantemente per non essere travolto 🤪

Bastano pochi minuti a settimana o al giorno, addirittura diversi studi sostengono che è meglio fare l'esercizio solo una volta a settimana per evitare di non sorprenderci più degli eventi positivi e creare una sorta di assuefazione.

L'esercizio è semplicissimo pensa alle cose per cui sei grato e se vuoi puoi scriverle tenendo un diario (oltreoceano è il boom del gratitude journal basta cercare su Amazon per vedere il numero di risultati).

diario gratitudine

Cerca di essere abbastanza specifico, se ringrazio per la salute potrei pensare che questa mattina ho potuto correre senza dolori e problemi per un'ora.

Cerchiamo di pensare a qualcuno da ringraziare per quello che ha fatto per te o per gli altri.

Personalmente mi piace ringraziare anche per quello che ho imparato di nuovo (anche qui in modo specifico) e per la bellezza della natura.

La specificità aiuta anche a non ripetersi e dopo aver ricordato come sei fortunato ad avere un lavoro che ti piace puoi pensare alla presentazione che hai fatto il giorno precedente o il progetto in corso, ecc...

La semplice magia è quella di non dare le cose per scontato.

Questo ripeto non significa che se c'è qualcosa che non va basta pensare positivo e si sistema tutto da solo ma avere uno stato d'animo giusto aiuta ad affrontarlo con il massimo delle energie e concentrazione senza condizionamenti.

La gratitudine è un modo per le persone di apprezzare ciò che hanno invece di cercare sempre qualcosa di nuovo nella speranza che le renda più felici o pensare che non possono sentirsi soddisfatte finché ogni esigenza fisica e materiale non sarà soddisfatta. La gratitudine aiuta le persone a riconcentrarsi su ciò che hanno invece di ciò che gli manca. E, sebbene all'inizio possa sembrare artificioso, questo stato mentale si rafforza con l'uso e la pratica.

Il top è inserire l'esercizio della gratitudine all'interno di una buona routine di meditazione.

Il marketing, il business e la gratitudine

Il grande Seth Godin è famoso per aver coniato il termine "marketing della generosità" (per intendere un'approccio al mercato meno push e più pull) ed in questo cambio di paradigma linguistico potremmo inserire anche il concetto di Marketing della Gratitudine: la gratitudine verso i propri clienti!

Una ricerca di marketing di anni fa ha studiato l'effetto del rafforzamento positivo dei clienti, attraverso una semplice, ma sincera, espressione di ringraziamento per la loro attività.

I 440 clienti di una gioielleria del Texas furono divisi in 3 gruppi.

Il primo gruppo è stato contattato ed i clienti sono stati ringraziati per l'acquisto fatto. Al secondo gruppo oltre al ringraziamento è stata raccontanta di un'offerta speciale; infine il terzo gruppo di controllo non fu chiamato.

I risultati mostrarono un incremento del 27% degli acquisti rispetto allo stesso mese dell'anno precedente da parte dei clienti chiamati, in particolare l'aumento maggiore ci fu in quelli del primo gruppo a cui non fu offerto nulla.

Il dipartimento di psicologia dell'università di Filadelfia fece un'esperimento sulle mance consegnate ai camerieri dei ristoranti e scoprirono che il semplice scrivere dietro lo scontrino con la penna la parola "grazie" produceva un aumento del valore delle mance (Rind, B., & Bordia - Effect of server's "thank you" and personalization on restaurant tipping. Journal of Applied Social Psychology)

celebrare

Nella gestione del business e nel management una chiave è quella di fermarsi ogni tanto a ringraziare il proprio team, fermarsi a celebrare non significa accontentarsi ma creare le basi per andare oltre.


Altri articoli correlati :

Qual è il futuro del lavoro? Dallo smart working al south working come cambierà il modo di lavorare

L'esercizio della gratitudine nella psicologia moderna

Cos'è nella psicologia sociale l'effetto Pigmalione? Scopri quali effetti produce nel lavoro e nella vita

Cosa sono le mappe mentali e come utilizzarle

Impariamo l'arte della pazienza e della costanza da Jeff Bezos

Le distorsioni cognitive dell'effetto Dunning-Kruger e della sindrome dell'impostore

Cos'è il Personal Brand? A cosa serve?

Cosa ho capito sul lavoro nei miei primi 50 anni e cosa fa la differenza

Il valore dell'esempio e delle storie che ispirano

L'influenza dell'ambiente di lavoro sulle nostre prestazioni e obiettivi

Perchè è importante essere gentili? Quali effetti produce su di noi e sugli altri? Scopriamo l'effetto boomerang della gentilezza

Siamo gli obiettivi che ci poniamo, vediamo come fare e perchè sono importanti

Come migliorare la nostra concentrazione, tecniche per non perdere la nostra attenzione

L'arte di complicare ed il buon senso

I segreti dell'empatia, perchè è importante e come migliorarla

Sei un fallito! La gestione del fallimento e dell'errore

L'arte del miglioramento, come migliorare se stessi

Come raggiungere lo stato di flow, lo stato della massima performance

Cos'è la psicologia della felicità e come può aiutarci a vivere

L'arte di non arrendersi mai! Talento e Tenacia la coppia vincente

Come valutare il proprio lavoro? Le sei variabili da considerare per essere in linea con i nostri obiettivi

Il cosa, il come ed il perchè nella vita e nelle aziende

Il paradosso lavoro-ricchezza: la storia del pescatore e dell'uomo d'affari

Marketing di se stessi, come combinare talento, passione e cosa vuole il mercato

Scopriamo i neuroni specchio e come possono aiutarci a vivere meglio