Cos'è la mappa mentale 🧠 e come si costruisce

Partiamo con la definizione di mappa mentale per comprenderne il significato per poi capire come costruirla e per cosa utilizzarla.

La Mappa Mentale (Mind Map) è la rappresentazione visuale dei nostri pensieri, delle nostre idee e di tutto ciò che ruota attorno ad un concetto.

E' come se stampassimo il nostro pensiero per osservarlo da fuori.

Si parte da un foglio bianco e si scrive al centro della pagina l'argomento, il concetto di cui si vuole fare la mappa.

La scelta del tema dipende dal nostro obiettivo ma non ci sono limiti di applicazione (personale, professionale, educativo, famigliare, ecc..), potremmo scrivere il nome della prossima località in cui andremo in viaggio, oppure il nome del progetto che vogliamo realizzare oppure un ambito che vogliamo esplodere (per esempio "Il Pensiero Creativo").

Una volta definito l'argomento lasciamo che il nostro cervello esploda tutti sottoargomenti e concetti e li associamo al tema principale.

La struttura che andiamo a creare è di tipo gerarchica-associativa in quanto abbiamo una ramificazione a più livelli e con delle frecce possiamo correlare delle sottovoci di rami differenti.

Di seguito un esempio fatto dal cognitivista inglese Tony Buzan (a cui si deve la formalizzazione del mind map) dove come argomento centrale ha messo se stesso.

esempio di mappa mentale

Come si vede ha esploso in ogni ramo tutti gli elementi che lo rappresentano sia a livello personale che professionale (da notare come l'aspetto famigliare/sentimentale non sia indicato).

Analogamente potremmo fare la stessa cosa su di noi per esplorare idee per costruire il nostro personal brand e comprendere se ci sono aree e combinazioni che possano dare valore agli altri.

Un'altra caratteristica delle mappe definite da Buzan è l'uso dei colori e di immagini e disegni per rappresentare i concetti (nell'esempio vediamo che il nuoto viene indicato dal disegno e non dalla parola).

In generale questo è uno strumento visivo che può essere utilizzato per strutturare le informazioni aiutandoti ad analizzare e trovare soluzioni, per sintetizzare e comprendere un fenomeno (per esempio se mettessimo come tema "Advertising" avremo una mappa con i fattori chiave del funzionamento del mercato) e per ricordare.

Personalmente però la funzione più potente della Mappa mentale è quella di aiutare la creatività.

Buttare giù la nuvola delle associazioni con parole e immagini è un esercizio perfetto per creare nuove connessioni.

Per aumentare la creatività potremmo usare anche tecniche di pensiero laterale inserendo nella mappa delle parole casuali o immagini random.

Per esempio per scrivere un articolo sul mio sito uso la mappa mentale buttando giù le idee associate al tema scelto combinate con i bisogni di chi cerca in rete.

I punti di forza di questo strumento sono:

  • semplicità, basta una penna ed un foglio di carta, e non preoccuparsi della coerenza tra i rami della mappa, unica attenzione forse è quella di non duplicare le voci
  • ci aiuta a "vedere" nuove idee
  • organizza i concetti usando un modello neuronale che è lo stesso della nostra mente
  • ingaggia maggiormente il cervello in quanto è divertente ed artistico e fa uscire la nostra parte emotiva

Mappe mentali online e strumenti

Tutti gli strumenti di collaborazione visuale online hanno sistemi di mind map.

Questi tool sono particolarmente utili quando si lavora in team e si vuole generare una mappa mentale dalla fase di brainstorming.

Un tool fatto bene è quello di Miro.com che presenta lo strumento di mappa mentale tra le sue funzionalità.

tool di mappa mentale

Personalmente preferisco la percezione aptica che mi danno carta e penna e mi sento molto più libero ed ispirato in modalità analogica 😉

Dopo aver fatto il nostro schema su carta possiamo prendere il nostro smartphone (o usare uno scanner) per catturare l'immagine della mappa e riportarlo in digitale.

Se dobbiamo collaborare con altri possiamo usare una lavagna e poi fotografarla.


Altri articoli correlati :

La teoria delle finestre rotte: come il contesto influenza il comportamento

Qual è il futuro del lavoro? Dallo smart working al south working come cambierà il modo di lavorare

L'esercizio della gratitudine nella psicologia moderna

Cos'è nella psicologia sociale l'effetto Pigmalione? Scopri quali effetti produce nel lavoro e nella vita

Cosa sono le mappe mentali e come utilizzarle

Impariamo l'arte della pazienza e della costanza da Jeff Bezos

Le distorsioni cognitive dell'effetto Dunning-Kruger e della sindrome dell'impostore

Cos'è il Personal Brand? A cosa serve?

Cosa ho capito sul lavoro nei miei primi 50 anni e cosa fa la differenza

Il valore dell'esempio e delle storie che ispirano

L'influenza dell'ambiente di lavoro sulle nostre prestazioni e obiettivi

Perchè è importante essere gentili? Quali effetti produce su di noi e sugli altri? Scopriamo l'effetto boomerang della gentilezza

Siamo gli obiettivi che ci poniamo, vediamo come fare e perchè sono importanti

Come migliorare la nostra concentrazione, tecniche per non perdere la nostra attenzione

L'arte di complicare ed il buon senso

I segreti dell'empatia, perchè è importante e come migliorarla

Sei un fallito! La gestione del fallimento e dell'errore

L'arte del miglioramento, come migliorare se stessi

Come raggiungere lo stato di flow, lo stato della massima performance

Cos'è la psicologia della felicità e come può aiutarci a vivere

L'arte di non arrendersi mai! Talento e Tenacia la coppia vincente

Come valutare il proprio lavoro? Le sei variabili da considerare per essere in linea con i nostri obiettivi

Il cosa, il come ed il perchè nella vita e nelle aziende

Il paradosso lavoro-ricchezza: la storia del pescatore e dell'uomo d'affari

Marketing di se stessi, come combinare talento, passione e cosa vuole il mercato

Scopriamo i neuroni specchio e come possono aiutarci a vivere meglio